Magda Clan Circo in "Anatomia Urbana"

L'evento si è svolto in data 1 agosto 2020, all'aperto, a Rio Marina (Anfiteatro del Parco Minerario).

Anatomia urbana è un concetto di esplorazione degli spazi attraverso i corpi.

Il nostro mondo è il circo e con i nostri numeri, coi nostri attrezzi abbiamo già sperimentato cosa voglia dire rianimare una vecchia corte, una centrale geotermica, un’antica biblioteca, ma non siamo mai andati oltre l’adattamento di quel che eravamo in grado di fare al luogo, con tutte le sue sfaccettature. Per questo sogniamo di poter sviluppare un approccio personale a quello che è il mondo della performance circense in situ. Essendo appassionati di antropologia, storia e arte vorremmo poter comprendere come svolgere una ricerca nel luogo che ci ospita, capire quali sono le priorità, come selezionare le fonti orali ( soprattutto l’indagine con gli abitanti), le fonti storiche nonché il coinvolgimento nella performance -come culmine dell’esperienza- degli autoctoni (chissà che sopra una vecchina che fa l’uncinetto non debba scendere da una corda una giovane donna…). Quello che ci preme è che la creazione di un atto artistico, creativo non sia prerogativa di pochi, o comunque di chi è abituato a questo mondo, ma che coinvolgesse nel profondo gli abitanti di una comunità. Vorremmo poter tendere la mano e trascinare nel nostro mondo gente che fino a un minuto prima non l’avrebbe mai immaginato. Inoltre l’immaginario del circo, ai più, è legato al tendone, agli animali, ai clown, a dei cardini che da molto tempo sono in trasformazione e in questione: questo è il nostro modo di riraccontare il circo, tenendo fermi i suoi presupposti


Informazioni

  • Orari: 21:00
  • Prezzo: L'evento è gratuito.

Contatti