Dove dorme la notte

L'evento è in corso di svolgimento dal 24 giugno al 31 ottobre 2020, al chiuso, a Marciana Marina (Galleria Gulliver).

Dove dorme la notte
mostra di scultura ceramica e acquerelli di RICCARDO BIAVATI con la Bottega delle Stelle
Galleria GULLIVER, via Garibaldi 47 – Marciana Marina
dal 24 giugno alla fine di ottobre 2020

Proporre quest'anno la mostra delle opere di Riccardo Biavati è per noi l'occasione di riprendere un discorso avviato tanti anni fa, e ripreso a più capitoli nel corso del tempo.

Abbiamo inaugurato la nostra galleria nel 1995 con questo autore e altri due artisti (Enrico Stropparo e Sandro Lorenzini) parlando di VIAGGI FRA TERRA E MARE e da allora abbiamo percorso insieme una lunga via artistica, di cui due tappe fondamentali sono state nel 2009 LA CENA DELLE CENTO CIOTOLE e ARTE IN GIARDINO, entrambe accolte negli spazi dell'Hotel Cernia Isola Botanica a Sant'Andrea.

Quest'anno si presentano sculture e acquerelli sul tema notturno, incontreremo gli abitanti della notte e la fascinazione che deriva dal suo mistero, e ci piace pensare che ci sia rivelato, più che “l'ansia del buio”, del non conosciuto, piuttosto un “senso di calma e di attenzione”, che ci conduca dalla quotidianità affannata con “lo sciogliersi delle tenzioni” verso un livello più alto di consapevolezza. Parole e concetti espressi nel testo di Marta Mancini, consulente filosofica, che da anni segue le nostre peripezie artistiche, e dal suo punto di vista, appunto filosofico, offre uno sguardo alternativo sui temi espositivi che affrontiamo.

L'opera di Riccardo Biavati, accompagnato dai compagni di strada della Bottega Delle Stelle, è fatta di personaggi e storie inventate, dei suoi “miti” immaginari, di oggetti “umili” che si animano e racchiudono racconti fantastici, e ci suggeriscono che anche il nostro consueto giornaliero può contenere tesori nascosti, sta a noi soli scoprirlo.

Come dice Biavati a proposito del suo lavoro : “Le attività creative, tutte, hanno (anche) lo scopo di costruirsi una sorta di mondo parallelo, una stanza perenne dei giochi,... dove si può parlare con la notte e scacciare le tenebre”, allora facciamoci accompagnare in questi spazi che per un momento ci aiutano a respirare un'aria più leggera; forse il gesto artistico può avere ancora la potenza di proporci emozioni e sensazioni di buon-essere che in momenti difficili ci sfuggono, per farci tornare “in porto”, alla nostra più profonda e genuina essenza, in mezzo alla tempesta del mondo esterno, ma sempre ben consapevoli che l'arte e la cultura devono (anche) essere intese a svolgere azione terapeutica e di crescita sociale, rimanendo elementi fondanti di una sana comunità.

Il titolo della mostra è stato scelto prima che si verificassero i fatti relativi al “Coronavirus” che hanno segnato profondamente gli ultimi tempi, ma ….se volevamo trovare un titolo più evocativo in questo periodo “oscuro” del “durante/dopo virus” non ne saremmo stati capaci: il “Dovedormelanotte” ci si presenta come una tuffo nel mistero per capirlo di più e non averne timore, inoltre nel corso della mostra, si potrà interagire sul tema dell'esposizione, scrivendo i propri pensieri e racconti ispirati al titolo e alle opere esposte.

Immagini


Mappa dell'evento

Informazioni

  • Orari: 18:00-20:00 / 21:30-23:30
  • Prezzo: L'evento è gratuito.

Salva in Google Calendar

Contatti

Categorie