Sax, Piano e Fisarmonica – Jacopo Taddei & Friends

L'evento si è svolto in data 17 luglio 2018, all'aperto, a Marciana Marina (Piazza Vittorio Emanuele).

Jacopo Taddei, giovane talento elbano, si esibirà con il suo sax a Marciana Marina, insieme al piano di Luigi Nicolardi e alla fisarmonica di Samuele Telari.

Jacopo Taddei nasce nel gennaio 1996 a Portoferraio, comincia gli studi musicali a otto anni nella Filarmonica di Portoferraio e viene ammesso a soli nove anni con una votazione di 10/10 a frequentare la classe di Saxofono all’Istituto Superiore di Studi Musicali P. Mascagni di Livorno. Si trasferisce al Conservatorio G. Rossini di Pesaro dove, sotto la guida di Federico Mondelci, si diploma nel 2013 con dieci e lode e Menzione d’Onore. Consegue in autunno il perfezionamento al Verdi, con Mario Marzi. Dopo il Primo Premio Claudio Abbado nel 2015 per la sezione Saxofono e la proclamazione di vincitore assoluto della prima edizione del Premio del Conservatorio di Milano, inaugura l’Anno Accademico 2015-2016 per la Stagione del Conservatorio, con un concerto da solista con orchestra sinfonica diretta da Yoichi Sugiyama. Dal 2006 al 2015, viene premiato come Primo Assoluto in ben diciotto competizioni internazionali e nazionali.

Luigi Nicolardi, pianista devoto a Johann Sebastian Bach, si è esibito in numerose collaborazioni, tra cui quelle con i pianisti Paolo Gorini, Roberto Esposito e Scipione Sangiovanni, il percussionista Lorenzo D'Erasmo, i direttori d’orchestra Marcello Panni e Sandro Gorli, i violinisti Matteo Calosci e Aylen Pritchin, il compositore Francesco Maggio e il sassofonista clarinettista Felice Clemente. Inoltre, prendendo parte al concerto inaugurale in Parco Sempione di Piano City Milano 2015, si è esibito con il compositore tedesco Hauschka. Insieme a Jacopo Taddei ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti, tra cui la quarantesima edizione del 'Cilea' di Palmi, aggiudicandosi il Primo Premio. Molto attivo anche in ambito didattico, nel mondo dell'Istruzione Secondaria; un suo lavoro sul fenomeno del bullismo è stato premiato alla Biennale di Venezia con il 'Leone D'Argento alla Creatività'.

Samuele Telari, nato a Spoleto nel 1992, è sicuramente tra i più interessanti talenti del mondo fisarmonicistico e musicale di oggi. Nel 2016 ottiene, sotto la guida del M° Massimiliano Pitocco, il Diploma di II Livello in Fisarmonica con votazione di 110 e Lode con Menzione d’Onore presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Vince il “Premio Città di Castelfidardo” nel 2013 dopo 20 anni dall'ultimo trionfo italiano, inoltre conquista il Premio Abbado 2015, il “Premio Zinetti” (Sez. Solisti), il “Premio A. Salieri”, il “Premio Civardi (Val Tidone Competition)” e molti altri. Prende parte a importanti orchestre, quali la Berliner Staatskapelle, “I Virtuosi Italiani” e la “The State Hermitage Orchestra” in occasione del “Musical Olympus Festival” a San Pietroburgo, dove esegue in Prima Mondiale il Concerto per Fisarmonica e Orchestra “Zenith” di Enrico Blatti. Collabora attivamente anche con artisti del mondo teatrale come Giorgio Panariello per lo spettacolo “Panariello non esiste”, l'Arena di Verona, Idalberto Fei per “Onde” nel Festival Nuova Consonanza e Sandro Cappelletto per “Mi chiamo forse, Alì” con musiche di Matteo d’Amico e Fratelli Mancuso.

Martedì 17 Luglio alle 21,45 in Piazza Vittorio Emanuele, questi tre grandi della musica italiana e mondiale si riuniranno sul palco di Marciana Marina per una performance senza eguali.

Buona musica a tutti!


Sponsor

Mappa dell'evento

Informazioni

  • Orari: 21.45
  • Prezzo: L'evento è gratuito.

Contatti

Categorie

Sponsor