Premio letterario "La Tore"

L'evento si è svolto in data 24 luglio 2016, all'aperto, a Marciana Marina (Piazza Vittorio Emanuele).

La premiazione avverrà il giorno domenica 24 luglio 2016, ore 21.45 in Piazza della Chiesa a Marciana Marina. La serata sarà condotta da Lucia Soppelsa.

Walter Veltroni, viene formalmente proclamato Vincitore della Dodicesima Edizione del Premio Letterario La Tore Isola d'Elba con la seguente 

Motivazione del Premio
"Per l'impegno mostrato nella sua lunga carriera di politico e amministratore della cosa pubblica fin dalle prime esperienze politiche giovanili nel suo partito di cui è stato fondatore e segretario e per aver ricoperto incarichi istituzionali di prestigio tra i quali la Vice-presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dei Beni Culturali, nonché la carica di Primo Cittadino della Capitale. Per la sua attività in campo culturale attraverso la saggistica e il giornalismo, fornendo con attenzione e sensibilità una visione personale dei temi trattati, nonché per il suo apporto alla letteratura attraverso alcuni romanzi di successo, tra i quali l'ultimo dedicato al rapporto col padre Vittorio. Per la sua passione verso l'Arte e il Cinema in particolare che lo ha portato ad affrontare tramite la formula del film documentario argomenti di rilevante attualità sociale e di valorizzazione della storia recente del nostro Paese. Per la sua complessiva figura di uomo di cultura che ha contribuito, attraverso la propria Opera di uomo impegnato in molteplici attività che sono il segno di quella poliedricità tipica del nostro premio, al progresso civile dell'Italia."

Biografia 
Nato a Roma e figlio del giornalista e dirigente RAI Vittorio Veltroni (uno dei primi volti del telegiornale), inizia la sua parabola politica nelle file del PCI, arrivando poi a dirigere il quotidiano di partito, "L'Unità". Tra gli incarichi di prestigio: ministro per i Beni e le Attività Culturali nel primo governo Prodi (1996-98) e Sindaco della Capitale dal 2001 al 2008. Estimatore di Barack Obama, di cui cura nel 2007 la prefazione all'edizione italiana dell'autobiografia "L'audacia della speranza", nel marzo 2014 esordisce come regista con il docu-film "Quando c'era Berlinguer" cui segue nel 2015 il film documentario "I bambini sanno" e partecipa alla regia corale del film documentario "Milano 2015". Autore di moltissime pubblicazioni in qualità di saggista, si occupa anche di narrativa con alcuni romanzi di successo tra cui l'ultimo dal titolo "Ciao" (Rizzoli, 2015), dedicato al rapporto col padre Vittorio. 


Mappa dell'evento

Informazioni

  • Orari: 21,45
  • Prezzo: Il prezzo dell'evento non è specificato.

Categorie