Concerto per violino e pianoforte

L'evento si è svolto in data 30 luglio 2015, al chiuso, a Portoferraio (Centro Culturale De Laugier).

L'Associazione amici del Festival “Elba, isola musicale d'Europa” in collaborazione con l’Assessorato per la cultura del Comune di Portoferraio e la direzione artistica del “Concorso Riviera Etrusca”, organizza per il mese di luglio una serie di concerti nel centro culturale De Laugier.

Il prossimo appuntamento vede sul palco due giovanissimi musicisti: il vincitore del concorso "Riviera Etrusca 2015" Alberto Stiffoni al violino, accompagnato al pianoforte da Irina Vaterl.

Giovedì 30 luglio ore 21,30
Concerto per violino e pianoforte
Alberto Stiffoni, violino
Vincitore del concorso Riviera Etrusca 2015 
Irina Vaterl, pianoforte
musiche di
F.KREISLER Preludio e Allegro nello stile di Gaetano Pugnani
L. van BEETHOVEN Sonata n 1 op.12
S. PROKOFIEV Sonata n 1 op.80
C. SAINT SAENS Introduzione e Rondò Capriccioso

Alberto Stiffoni Diplomato a diciassette anni da privatista al conservatorio “F. Venezze” di Rovigo con il massimo dei voti, Alberto Stiffoni ha iniziato lo studio del violino all’età di quattro con Lucia Visentin, che lo ha seguito fino al termine degli studi. Dopo aver conseguito la maturità con lode presso il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Treviso, si perfeziona con Stefano Pagliani all’Istituto Superiore
di Studi Musicali “Orazio Vecchi” di Modena.
Alberto Stiffoni è vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2006 ha vinto il primo premio al concorso nazionale “Città di Ortona” e il primo premio assoluto al concorso nazionale di Campi Bisenzio, ottenendo lo stesso risultato nel 2009, anno in cui vince il primo premio al concorso “Riviera della Versilia”. Nel 2010 vince il terzo premio al concorso Città di Musile di Piave. Nel dicembre 2011 vince il primo premio assoluto a “European Music Competition” di Moncalieri (TO), con Marcello Abbado come presidente di giuria. Nel marzo 2012 vince il secondo premio al Concorso Nazionale “Città di Rho” e nel maggio dello stesso anno il secondo premio al concorso internazionale “Euterpe” a Corato (BA). Nel novembre 2013 vince il primo premio al concorso internazionale “Premio Vittoria Caffa Righetti – Città di Cortemilia” (CN) e, il mese dopo, il primo premio al concorso internazionale “Gianluca Campochiaro” in Sicilia. Nell'aprile 2014 vince il primo premio al concorso nazionale "Riviera Etrusca” a Piombino, con Cristiano Rossi come presidente di giuria. Il mese dopo ottiene il primo premio al concorso internazionale "Premio Clivis” a Roma, il secondo premio al concorso nazionale di esecuzione musicale "Città di Piove di Sacco", il secondo premio al concorso internazionale "Premio Luigi Zanuccoli”. Nell’ottobre 2014 vince il primo premio con al “European Music Competition” di Moncalieri (TO). Nell’aprile 2015, all’interno della XVI edizione del concorso nazionale “Riviera Etrusca”, vince il primo premio nel concorso violinistico “Riccardo Scandola” e il primo premio assoluto nella sezione senza limiti d’età dedicata agli archi solisti, aggiudicandosi un violino e un archetto messi in palio dall’organizzazione del concorso per il vincitore.
Dall’età di sei anni è componente dell’orchestra “Giovani Archi Veneti”, vincitrice di importanti premi internazionali come il “Rovere d’oro” e, per due edizioni consecutive, il “Victor de Sabata”. Con l’orchestra “Giovani Archi Veneti” svolge un’intensa attività concertistica, spesso in veste di solista, in Italia e all’estero (Francia, Germania, Svizzera), collaborando con artisti quali Michel Portal e Luciana Serra. Nel 2009 ha registrato con l’orchestra per Rai 2. Come solista si è inoltre esibito con l’orchestra “I Musici di Parma”. Nell’autunno 2014 ha collaborato con l'orchestra internazionale "Purpur", finanziata dal Progetto Europeo per la Cultura, con cui ha eseguito in Croazia, in Austria e in Italia un programma con i clarinetti solisti dei Wiener e dei Berliner Philarmoniker. Nel maggio 2015 risulta finalista per le audizioni di violino di fila dell’orchestra giovanile “Luigi Cherubini”, fondata e diretta dal M°Riccardo Muti.
Nel dicembre 2014 ha partecipato allo Stradivari Festival in occasione delle celebrazioni per l'anniversario della morte di Antonio Stradivari.
Ha frequentato corsi di perfezinamento tenuti da docenti italiani e stranieri (Tymur Melnik, Lea Birringer, Igor Volochine, Svetlana Makarova, Florin Paul, Marco Rizzi, Krysztof Wegrzyn, Pavel Vernikov).
 
Irina Vaterl nasce a Graz nel 1991. All’età di sette anni comincia lo studio del pianoforte con Gerlinde Hörmann presso la scuola di musica di Köflach. Due anni dopo comincia in parallelo lo studio del flauto con Harald Fripertinger. All’età di dodici anni prosegue i suoi studi all’Università delle Arti di Graz, frequentando la classe di pianoforte dei Proff. Ludmilla e Alexander Satz e quella di flauto del Prof. Nils Thilo Krämer. Dopo aver conseguito con lode la maturità presso il liceo musicale Dreihackengasse di Graz, prosegue i suoi studi all’Università delle Arti di Graz, conseguendo nel 2013 la laurea in flauto, sotto la guida del Prof. Nils Thilo Krämer, e nel 2014 la laurea con lode in pianoforte, sotto la guida della Prof.ssa Milana Chernyavska. Nel 2015 si laurea con lode in pedagogia del pianoforte.
Nel febbraio 2010 vince una borsa di studio per studiare all’Accademia Internazionale del Principato del Liechtenstein nella classe della Prof.ssa Milana Chernyavska. Nel 2011 e nel 2012 vince la borsa di studio destinata dall’Università delle Arti di Graz alle eccellenze studentesche. Nel 2013 la sua tesi di laurea sulla compositrice francese Louise Farrenc viene riconosciuta tra le migliori tra tutte quelle presentate a Graz nello stesso anno accademico. Nel 2014 vince una borsa di studio offerta dalla fondazione “Hildegard Maschmann” ai migliori studenti di pianoforte
dell’Austria. Nel gennaio 2015 le viene riservato il “Living Culture Award”, un premio culturale organizzato dal periodico austriaco “Living Culture”.
Irina Vaterl è vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Dal 2000 al 2009 vince il primo premio in tutte le edizioni del concorso nazionale austriaco per giovani musicisti “Prima la Musica”, partecipando come pianista, flautista e in diverse formazioni cameristiche. In qualità di
pianista, nel marzo 2002 vince il primo premio al concorso internazionale “Amadeus” a Brno in Repubblica Ceca. Nell’ottobre 2006 e nel novembre 2007 vince il primo premio al concorso internazionale “Città di Gorizia” in Italia. Nell’aprile 2008 vince il primo premio al concorso internazionale “Roma 2008” come solista e in duo pianistico con la sorella Silvia, suonando in diretta televisiva in occasione del concerto dei vincitori. Nel settembre 2010 il duo Irina e Silvia Vaterl risulta il più giovane duo pianistico ammesso alla prova finale del concorso pianistico internazionale “Repubblica di San Marino”. Nel marzo 2011 vince il secondo premio al concorso internazionale “Donostia Hiria - Ciudad de San Sebastian” in Spagna, il mese dopo vince il primo premio nel concorso internazionale per duo pianistico “Schubert” a Jesenik, in Repubblica Ceca.
Nell’ottobre dello stesso anno vince il terzo premio al concorso internazionale per duo pianistico “Grieg” a Olso, in Norvegia. Nel maggio 2012 vince il primo premio al concorso internazionale “Petar Konjovic” a Belgrado, vincendo inoltre il premio speciale per la migliore interpretazione di un brano di F. Chopin. Nel maggio 2012 vince il primo premio al concorso internazionale “Vietri sul mare” a Salerno. Nel dicembre 2013 vince il primo premio al concorso internazionale “Gianluca
Campochiaro” in Sicilia e il primo premio al concorso per la borsa di studio “Martha Debelli”, organizzato dall’Università delle Arti di Graz. Nel 2014 risulta vincitrice assoluta del “Young Virtuoso International Competition” a Zagabria; vince inoltre il secondo premio al concorso internazionale “Città di Treviso”, con il primo premio non assegnato, il secondo premio al “Concours International de Piano d’Ile de France” a Maisons-Laffitte (Parigi), il primo premio al concorso internazionale “Lia Tortora” a Città della Pieve (PG) e il secondo premio al concorso internazionale “Città di Caraglio” (CN). Dal 2000 ha un’intensa attività concertistica come solista e camerista in Austria, Italia, Cipro,Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia, Serbia, Croazia, Gran Bretagna, Svizzera, Liechtenstein, Norvegia, Spagna, Francia, Germania, venendo invitata in numerosi prestigiosi festival internazionali in Austria, Italia, Svizzera.


Mappa dell'evento

Informazioni

  • Orari: 21.30
  • Prezzo: Il prezzo dell'evento non è specificato.

Contatti

  • Organizzazione: Associazione amici del Festival “Elba, isola musicale d'Europa”