Il Cammino elbano delle fioriture

L'evento si è svolto dal 17 al 22 maggio 2015, all'aperto, a Vari comuni dell'Elba (Percorsi e soste in diverse località elbane).

Il viaggio a piedi itinerante disegnato e proposto da Econauta per conoscere l’Elba, nella settimana dal 17 al 22 maggio sarà caratterizzato dalle favolose fioriture della primavera isolana.
Colori e profumi di terra e di mare accompagneranno il cammino degli escursionisti alla scoperta delle meraviglie della nostra Isola.

Per chi fosse interessato a percorrere alcune delle sei tappe del Cammino Elbano, Econauta le propone anche come escursioni giornaliere:

Domenica 17 Maggio 1^ tappa “L’Elba selvaggia e la sua storia”
Si parte dalla spiaggia di Marina di Campo per la prima tappa che ci condurrà nei luoghi più selvaggi e affascinanti della nostra Isola. Dopo aver raggiunto il paese di San Piero con una vecchia mulattiera, risaliremo la “Montagna Elbana” lungo i sentieri per secoli percorsi dai contadini e dai pastori Isolani, incontrando affascinanti tracce archeologiche, come i misteriosi “Sassi Ritti”, Necropoli e Villaggi in Pietra risalenti al periodo Villanoviano, decine di rifugi pastorali e spettacolari terrazzamenti. Attraverseremo un ambiente selvaggio di grande rilevanza naturalistica che regala paesaggi maestosi e inconsueti. Dopo aver disceso la Valle di Pomonte, eccezionale scrigno di biodiversità, la prima tappa si conclude fra gli agrumi e le case bianche adagiate sulla scogliera del paesino di Pomonte.

Lunedì 18 Maggio 2^ tappa “Il maestoso Ovest”
Dal mare di Pomonte a quello di Marciana Marina, camminando lungo le antiche vie di comunicazione dell’Elba Occidentale che alternano panoramiche mulattiere dal fondo lastricato, a sentieri immersi nella vegetazione. Lungo il tragitto che risale in senso orario da sud-ovest a nord-est il massiccio granodioritico del Capanne, si incontreranno suggestivi luoghi di culto, alcuni risalenti agli albori della cristianità, secolari castagneti e fortezze d’altura. È una tappa di grande interesse naturalistico che ci permetterà di osservare molteplici habitat e rarità vegetali e animali.

Martedì 19 Maggio 3^ tappa “La montagna dell’Arcipelago”
Dal mare di Marciana Marina fino ai 1019 del Monte Capanne, la vetta dell’Elba, per godere di una panoramica a 360 gradi che regala la visione completa dell’Elba, della Corsica e delle altre Isole dell’Arcipelago. Per poi cambiare versante ammirare le creste del Monte Calanche e dopo aver attraversato i resti di un importante insediamento di epoca etrusca sul Monte Castello, arrivare sulla spiaggia di Procchio. Un percorso che ci permette di vivere la grande ricchezza di ambienti diversi che solo l’Elba sa regalare, un cammino che si modifica continuamente al variare della quota e dei versanti.
 
Mercoledì 20 Maggio 4^ tappa “La dorsale Elbana”
Tappa che attraversa la parte centrale dell’Isola lungo la sua dorsale, alternando rigogliosi boschi di lecci e corbezzoli a crinali e cocuzzoli panoramici. Il IL CAMMINO ELBANO (6)percorso avanza come un ponte sul mare e regala una percezione forte dell’Isola e della sua complessa morfologia, fino a raggiungere il paese medioevale di Rio Elba.

Giovedì 21 Maggio 5^ tappa “La costa del ferro”
È la tappa del ferro, con le miniere e le rocce dalle infinite tonalità rossastre. Dal paese di Rio Elba si sale sul Monte Strega e poi sul Monte Giove, per osservare il surreale paesaggio delle miniere dall’alto, e poi camminarci dentro per scoprire laghetti rossi, gallerie dismesse, grandi cantieri a cielo aperto e resti di macchinari . Un cammino per entrare in contatto con l’incredibile varietà di rocce e minerali di questi luoghi, famosi nel mondo per la ricchezza di ferro e che da oltre duemila anni meravigliano chi le visita con incredibili giochi cromatici. Oltre alle miniere il percorso si snoda su panoramici sentieri lungo costa fino a raggiungere il paese di Porto Azzurro.

Venerdì 22 Maggio 6^tappa “Colori e profumi del Mediterraneo”
L’ultima tappa è un omaggio al mare, è la giornata dei colori e dei profumi del Mediterraneo. Si cammina sempre affacciati sul mare, spesso lungo sentierini disegnati nella costa rocciosa e circondati da una fitta gariga di rosmarino, ginestra ed elicriso, oppure lungo arenili in cui si possono osservare le affascinanti essenze della vegetazione dunale. L’interesse è catturato anche dal regno animale, con le colonie degli uccelli marini e lungo le pareti rocciose a picco sul mare, dai funambolismi del Falco Pellegrino e dei rondoni di mare. Il percorso si chiude sulla spiaggia di Marina di Campo. 

info & prenotazioni
Mob +39 333 2653079 - Tel e Fax +39 0565 976707
info@econauta.net – www.econauta.net


Informazioni

  • Prezzo: L'evento è gratuito.

Contatti

Categorie